Amarengo

Articles and news

Reddit-lastimages – Ultima foto conosciuta di Ronald Reagan scattata il suo 89 ° compleanno.

1983 Bombardamento della caserma di Beirut:

I bombardamenti delle caserme di Beirut (23 ottobre 1983, a Beirut, Libano) si sono verificati durante la guerra civile libanese quando due camion bomba hanno colpito edifici separati che ospitavano le forze militari statunitensi e francesi—membri della Forza multinazionale (MNF) in Libano—uccidendo 299 militari americani e francesi. Un oscuro gruppo che si fa chiamare ‘Jihad islamica’ha rivendicato la responsabilità degli attentati.

Gli attentatori suicidi hanno fatto esplodere ciascuno dei camion bomba. Nell’attacco all’edificio che fungeva da caserma per il 1 ° Battaglione 8th Marines (Battalion Landing Team-BLT 1/8), il bilancio delle vittime era di 241 militari americani: 220 Marines, 18 marinai, e tre soldati, rendendo questo incidente il più letale di un giorno solo morte pedaggio per la United States Marine Corps dopo la seconda Guerra Mondiale la Battaglia di Iwo Jima, il più unico il giorno della morte di pedaggio per l’esercito degli Stati Uniti fin dal primo giorno della Guerra in Vietnam, l’Offensiva del Tet, e il più micidiale attacco singolo Americani all’estero dalla seconda Guerra Mondiale. Un altro 128 Americani sono rimasti feriti nell’esplosione. Tredici più tardi sono morti per le loro ferite, e sono contati tra il numero totale che è morto. Un anziano libanese, un custode/venditore che era noto per lavorare e dormire nel suo stand di concessione accanto all’edificio, è stato anche ucciso nella prima esplosione. Gli esplosivi utilizzati furono in seguito stimati equivalenti a ben 9.525 kg (21.000 libbre) di TNT.

Nell’attacco alla caserma francese, l’edificio di nove piani ‘Drakkar’, 58 paracadutisti del 1 ° reggimento di paracadutisti sono stati uccisi e 15 feriti da un secondo camion bomba. Questo attacco è avvenuto pochi minuti dopo l’attacco ai Marines americani. È stata la peggiore perdita militare della Francia dalla fine della guerra d’Algeria. Anche la moglie e i quattro figli di un bidello libanese nell’edificio francese sono stati uccisi e più di venti altri civili libanesi sono rimasti feriti.

Questi attacchi alla fine portarono al ritiro della forza internazionale di pace dal Libano, dove erano di stanza dal ritiro dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) in seguito all’invasione israeliana del Libano nel 1982.

Immagine i

Interessante: Arnold Resnicoff / Forza multinazionale in Libano / Hezbollah / Guerra civile libanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.