Amarengo

Articles and news

Portare l’auto del Tour de France, scambiato per ENYAQ iV “Skoda nuova, elettrica faro”

Ieri la quinta tappa di Le Tour 2020 è stata la prima volta che il direttore di gara è stato spinto in avanti in gruppo all’interno di un’alimentazione elettrica del veicolo, il nuovo ENYAQ iV da Skoda.

Silenziosa, pulita e dotata di una serie di caratteristiche speciali, la Skoda ENYAQ iV ha fatto il suo debutto nel Tour ieri. L’auto del direttore di gara, Christian Prudhomme, è uno dei tre nuovi veicoli elettrici in Tour nel 2020.

L’ENYAQ iV di Prudhomme vanta “un tetto panoramico in vetro, sei antenne, sirene speciali, un frigorifero e un centro di comunicazione e comando all’avanguardia nella parte posteriore”.

È raro che i media di RIDE riportino qualcosa di diverso dal ciclismo, ma la nuova vettura rappresenta un cambiamento significativo per la più grande gara ciclistica del mondo. I fumi diesel sono sostituiti da un veicolo che è stato presentato a Praga un giorno prima che apparisse in Le Tour. Ma la vettura numero 1 del Tour ha alcune modifiche aggiuntive tra cui un “telaio modificato per il suo utilizzo nel Tour de France, che lo rende idealmente attrezzato per soddisfare tutte le esigenze della competizione”.

Questo video di spiegazione di Skoda (sopra) illustra alcune delle personalizzazioni realizzate per Prudhomme.

Hai visto gli annunci, capisci l’impegno a lungo termine di Skoda nel sostenere il ciclismo-essendo stato lo sponsor ufficiale del Tour dal 2004 – e ora vediamo un cambiamento netto per il modo in cui la corsa gira per la Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.