Amarengo

Articles and news

L'analisi genetica rivela gli antenati selvaggi del lama e dell'alpaca. | Amarengo

Le origini dell’alpaca e del lama domestici del Sud America rimangono controverse a causa dell’ibridazione, vicino all’estirpazione durante la conquista spagnola e delle difficoltà nell’interpretazione archeologica. Tradizionalmente, l’ascendenza di entrambe le forme è attribuita al guanaco, mentre si presume che la vicuña non sia mai stata addomesticata. Recenti ricerche hanno però collegato l’alpaca alla vicuña, datando l’addomesticamento a 6000-7000 anni prima presente nelle Ande peruviane. Qui, esaminiamo in dettaglio le relazioni genetiche tra i camelidi sudamericani al fine di determinare le origini delle forme domestiche, utilizzando DNA mitocondriale (mt) e microsatellite. L’analisi del mtDNA colloca l ‘ 80% delle sequenze di lama e alpaca nel lignaggio guanaco, con quelli che possiedono il mtDNA di vicuña che sono quasi tutti ibridi di alpaca o alpaca-vicuña. Abbiamo anche esaminato quattro microsatelliti nella vicuña e nel guanaco di provenienza selvaggia, inclusi due loci con dimensioni dell’allele non sovrapposte nelle specie selvatiche. In contrasto con il mtDNA, questi marcatori mostrano un’elevata somiglianza genetica tra alpaca e vicuña e tra lama e guanaco, sebbene venga rivelata anche l’ibridazione bidirezionale. Infine, l’analisi combinata dei marcatori su un sottoinsieme di campioni conferma l’interpretazione del microsatellite e suggerisce che l’alpaca discenda dalla vicuña, e dovrebbe essere riclassificato come Vicugna pacos. Questo risultato ha importanti implicazioni per la futura gestione dei camelidi selvatici e domestici in Sud America.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.