Amarengo

Articles and news

Padre accusato di aver rapito il figlio dal Canada 31 anni fa

La tecnologia moderna ha contribuito a catturare un uomo del Connecticut che avrebbe rapito il figlio neonato dal Canada più di 31 anni fa e lo ha cresciuto in America usando nomi falsi.

Allan Mann Jr. è stato arrestato venerdì a Vernon, un sobborgo di Hartford, dove viveva come “Hailee Randolph DeSouza”, hanno detto gli investigatori.

 Image: Allan Mann Jr
Allan Mann Jr., accusato di aver rapito il figlio di quasi 2 anni in Canada 31 anni fa, è stato arrestato dalle autorità federali.Missing Children Society of Canada

Det. Sgt. Wayne Banks, della polizia di Toronto Fugitive Squad, in una conferenza stampa Lunedi a Toronto, ha detto autorità canadesi e americani hanno utilizzato il riconoscimento facciale per identificare Mann, 66.

Il doppio cittadino canadese-ghanese ha preso il figlio di 21 mesi, Jermaine Allan Mann, il 24 giugno 1987, durante una visita ordinata dal tribunale a Toronto, hanno detto i funzionari.

Dopo essere venuto negli Stati Uniti più tardi quell’anno, Mann ha usato un certificato di nascita falso — presumibilmente da St. Joseph Hospital di Houston, sostenendo di essere nato nel 1957, secondo i pubblici ministeri. Jermaine ha anche vissuto con un certificato di nascita falso, presumibilmente da Hermann Hospital di Houston.

Sia il Dipartimento della Salute di Houston che la Commissione per la salute e i servizi umani del Texas hanno confermato che quei documenti sono falsi, hanno detto i procuratori.

I funzionari federali hanno rifiutato di nominare il figlio o rivelare dove vive attualmente.

Lyneth Mann-Lewis, che è stato notificato ottobre. 25 che suo figlio era stato trovato, viaggiato da Toronto a Connecticut durante il fine settimana per incontrare il suo figlio ora 33-year-old presumibilmente rubato da lei più di tre decenni fa.

“Le parole ‘Tuo figlio è vivo; l’abbiamo trovato’ — che è mozzafiato”, ha detto lunedì.

Mann-Lewis ha detto che quando i due si sono incontrati, ha afferrato suo figlio e gli ha stretto la testa per vedere se era reale.

“Ho detto,’ Oh mio Dio, il mio bambino.’Disse,’ Mamma, hai i miei occhi.”Mi ha abbracciato e mi ha baciato e abbiamo tenuto a lungo”, ha detto Mann-Lewis.

La loro riunione è stata il risultato di almeno 200 suggerimenti da parte del pubblico — che gli investigatori hanno detto che sono stati presi sul serio a Toronto e negli Stati Uniti — e 300 a 400 interviste.

Alla domanda se ci fosse qualcosa che vorrebbe dire a Mann, ha risposto: “Ho solo pensato che fosse triste per lui aver fatto quello che ha fatto. Non si prende mai un figlio dai suoi genitori, non importa quale.”

Banks disse che Jermaine Mann aveva l’impressione che sua madre fosse morta poco dopo la nascita.

Il figlio ha assistito all’apparizione iniziale di Mann davanti a un giudice venerdì e ha lasciato la corte senza commentare.

“E poiché suo figlio è una vittima in questo caso, non possiamo rivelare alcuna informazione su di lui”, ha detto lunedì il portavoce del Dipartimento di Giustizia Thomas Carson.

Mann, che vive in alloggi sovvenzionati pubblicamente a Vernon dal 2004, è stato accusato di aver rilasciato false dichiarazioni e fatto false dichiarazioni per ottenere alloggi HUD.

Dal momento che il presunto rapimento, Mann aveva anche vissuto nel Bronx, New York, e Jamestown, Carolina del Nord, secondo una denuncia penale.

La sua prossima udienza preliminare è fissata per novembre. 9.

Mann-Lewis ha ringraziato la Missing Children Society of Canada e i funzionari di entrambi i paesi per aver indagato sulla scomparsa di suo figlio. Ha detto che voleva incoraggiare altre famiglie con bambini scomparsi e persone care a non rinunciare mai alla speranza di trovarli.

“Sono la prova che dopo 31 lunghi anni di sofferenza, 31 lunghi anni, non si dovrebbe mai arrendersi”, ha detto. “Ma sii paziente. Sii forte e credi che tutte le cose sono possibili e che tutto può trasparire.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.