Amarengo

Articles and news

Nuovo avvio UAV Turbine Rende Micro motori a reazione per droni

Una nuova startup con sede in Florida chiamato UAV Turbine ha sviluppato un piccolo motore a reazione, o microturbina,che può essere utilizzato per alimentare UAV.

Il primo sistema di propulsione basato su microturbine dell’azienda si chiama Monarch 5. Viene fornito in un drone ad ala fissa che ha un’apertura alare di 22 piedi e pesa circa 500 sterline.

Turbine UAV Introduzione alla microturbina Monarch

La società di droni Navmar Applied Sciences ha fornito il proprio drone, il TigerShark, per il primo volo di prova del Monarch 5, che è stato condotto in agosto presso l’aeroporto internazionale Griffiss di Roma, New York.

Il piccolo mercato UAV utilizza aerei—in genere da 500 a 1.000 libbre—che sono troppo piccoli per i motori a turbina reali ma troppo grandi per la propulsione a batteria solo elettrica. La potenza delle microturbine può contribuire ai sistemi ibridi e generare una potenza significativa per il decollo e l’atterraggio verticali.

– Kirk Warshaw CEO di turbine UAV

Negli ultimi anni i motori a reazione sono diventati incredibilmente efficienti, ma la maggior parte di essi sono fatti per aerei enormi e la maggior parte dei progressi con i motori a reazione sono stati fatti per alimentare getti ancora più grandi. I motori a reazione più piccoli sono ancora abbastanza grandi, con le dimensioni di un frigorifero e del peso di almeno poche centinaia di sterline.

uav-turbines

uav-turbines

Credito fotografico: UAV Turbine

Fino ad ora. Con il Monarch 5, UAV Turbines ha progettato una delle più piccole eliche a passo variabile di livello commerciale mai realizzate. Questi tipi di eliche sono spesso utilizzati su turbopropulsori—un motore a reazione che guida un’elica di aeromobili—per regolare la velocità del velivolo controllando gli angoli delle pale dell’elica piuttosto che giri il motore verso il basso o verso l’alto.

A 80 libbre, la microturbina risultante è piuttosto piccola per un motore a reazione. Ha la forma di un cocomero, funziona con carburante per jet standard e può generare una notevole potenza di 200 cavalli.

Come le microturbine potrebbero essere utilizzate nei droni

Le applicazioni iniziali proposte per il nuovo motore micro jet di UAV Turbine per UAV sono state principalmente nel settore della difesa.

Tuttavia, la loro microturbina potrebbe anche essere utilizzata in scenari UAV commerciali per alimentare droni di consegna più grandi o per alimentare droni che potrebbero volare più lontano per distanze più lunghe per eseguire ispezioni o altri lavori di droni commerciali.

uav-turbines-tigershark

uav-turbines-tigershark

Credito fotografico: Turbine UAV

Questi piccoli motori a reazione potrebbero anche essere utilizzati per alimentare i taxi dei droni, poiché il sistema ha il potenziale per essere utilizzato in UAV verticali di decollo e atterraggio (eVTOL) realizzati per trasportare passeggeri.

UAV Turbine CEO Kirk Warshaw ha stimato che la loro microturbina sarà pronto per le applicazioni drone commerciali entro il prossimo anno.

La durata della batteria dei droni e la ricerca di fonti di alimentazione alternative

La durata della batteria dei droni è stata un fattore limitante nel progresso delle applicazioni dei droni da quando i droni hanno colpito il mercato.

Come sa chiunque voli, la necessità di monitorare la durata della batteria mentre si è in aria rappresenta una sfida costante. Prolungare il tempo di volo potrebbe presentare un’enorme opportunità per l’industria dei droni. Per esempio, le applicazioni commerciali del fuco come la linea elettrica o le ispezioni della ferrovia trarrebbero grande beneficio dalla capacità di volare le distanze lunghe senza la necessità di cambiare fuori una batteria,

Infatti, tutte le industrie che usano i fuchi potrebbero trarre giovamento dai tempi di volo estesi derivati dai nuovi, sistemi di potere più efficienti,non appena quelle industrie

Quando qualche anno fa abbiamo intervistato il CEO della Drone Racing League Nicholas Horbaczewski ha parlato della ricerca di estendere i tempi di volo trovando nuove fonti di energia e rendendo più efficienti quelle esistenti.

Quello che le persone stanno veramente cercando è un passo-change—qualcosa che raddoppierà la durata della batteria. Non sappiamo da dove verrà, ma certamente pensiamo che ci sia più ottimizzazione da fare nel mondo delle corse all’interno della tecnologia LiPo esistente.

– Nicholas Horbaczewski, CEO di DRL

Gli anni successivi hanno visto Horbaczewski dimostrato di destra circa il potenziale per espandere la tecnologia LiPo per spremere ancora più vita da una batteria. Nel marzo di quest’anno, Impossible Aerospace ha annunciato il rilascio di una batteria da record che può mantenere un drone in aria per un massimo di due ore.

La batteria viene utilizzata nel drone Impossible US-1 di Impossible Aerospace. Lo stesso mese è stato rilasciato, la polizia di Campbell, CA utilizzato per mantenere la sorveglianza aerea per tutta una lunga situazione di stallo in una possibile situazione di ostaggio, dimostrando ancora un altro vantaggio di tempi di volo più lunghi.

Ma potrebbe essere che il futuro del potere drone si trova al di là di batterie LiPo.

Nel 2018 l’HYBRiX del Quaternio.20 fuel-electric quadcopter, un drone ibrido alimentato da una miscela di elettricità e benzina, ha raggiunto un tempo di volo record di quattro ore e quaranta minuti.

Lo scorso anno ha visto anche il rilascio del Narwhal 2, un nuovo drone alimentato a idrogeno creato da BSHARK in collaborazione con MicroMultiCopter (MMC). Il Narwhal 2 funziona su celle a combustibile a idrogeno, che possono generare più energia di una batteria LiPo dello stesso peso perché hanno una maggiore densità di energia.

Molto probabilmente il futuro per estendere i tempi di volo dei droni sarà pieno di soluzioni ibride per diverse dimensioni di droni e diverse applicazioni. Le microturbine delle turbine UAV potrebbero diventare l’opzione migliore per alimentare droni più grandi.

Cosa ne pensi-sono piccoli motori a reazione il futuro dei voli drone a lungo raggio? O vedremo molte nuove soluzioni di alimentazione nei prossimi anni? Carillon con i vostri pensieri su questo thread nel forum UAV Coach community.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.