Amarengo

Articles and news

L’importanza dell’acqua per la vita sul pianeta

Tempo di lettura stimato: 3 minuti.

L’azione dell’essere umano sta modificando le condizioni climatiche del pianeta Terra in modo sempre più evidente. All’alba del XXI secolo, gli effetti dell’industrializzazione erano diventati più che evidenti e il pianeta cominciava a subire variazioni con conseguenze incalcolabili. Uno di questi cambiamenti sono i lunghi periodi di siccità che si stanno vivendo in diverse aree del pianeta e che mettono a rischio la vita di milioni di persone.

Tutto sembra indicare che questo fenomeno non diminuirà, ma peggiorerà nei prossimi decenni. Data l’importanza dell’acqua per la vita è essenziale prendere misure o la nostra sopravvivenza sul pianeta, insieme a quella del resto delle specie animali, potrebbe essere in pericolo imminente.

Acqua e vita

L’acqua è l’elemento naturale che rende la Terra un pianeta abitabile e che ha permesso la comparsa della vita. Tutti gli esseri viventi sul pianeta provengono dal mare e il ciclo dell’acqua garantisce la nostra sopravvivenza. Queste sono le sue fasi in dettaglio:

  • Evaporazione

La maggior parte dell’acqua del pianeta si trova negli oceani mescolata al sale, il che rende inutile essere bevuta dagli esseri umani, anche se ospita migliaia di specie animali e vegetali all’interno. Il calore del sole fa sì che parte di quell’acqua cambi da liquido a gassoso, separandosi dal sale e ascendendo all’atmosfera, iniziando il ciclo dell’acqua.

  • Condensazione

Quando il vapore acqueo raggiunge l’atmosfera, il cambiamento di temperatura lo fa condensare e formare nuvole sospese che vengono spostate dal vento, in alcuni casi verso aree continentali non sommerse.

  • Precipitazione

In alcuni casi, l’acqua condensata si accumula sotto forma di gocce che, quando raggiungono un certo peso, cadono sotto forma di pioggia o neve, a seconda della temperatura.

  • Neve, ruscello e infiltrazione

Quando le precipitazioni si verificano su un’area non sommersa, l’acqua cade come pioggia sulla superficie terrestre. Una volta lì, la gravità fa scendere l’acqua attraverso i bacini sulla superficie o penetrare nella terra. Se cade sotto forma di neve, i cambiamenti stagionali lo faranno cadere a pezzi e seguiranno lo stesso percorso delle piogge.

  • Ritorno al mare

I bacini di superficie o le infiltrazioni sotterranee saranno diretti per gravità verso il mare. Lungo la strada, avranno permesso la vita animale e vegetale in tutto il continente.

Il diritto all’acqua e gli obiettivi di sviluppo sostenibile

Nel luglio 2010, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha riconosciuto l’importanza dell’acqua, il diritto al suo accesso e ai servizi igienico-sanitari. Ha stabilito che ogni essere umano ha diritto a tra 50 e 100 litri di acqua sicura e conveniente per persona al giorno e che l’accesso è inferiore a 1.000 metri o un massimo di mezz’ora dalla sua casa.

Per raggiungere questo obiettivo a breve termine, l’obiettivo di sviluppo sostenibile (SDG) 6 è “Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e dei servizi igienico-sanitari per tutti”. La scarsità d’acqua colpisce attualmente più del 40% della popolazione mondiale.

Aiuto ai rifugiati

Facebook
Facebook

questa Mail a qualcuno

questa mail a qualcuno

questa Mail a qualcuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.