Amarengo

Articles and news

La Differenza Tra la Progettazione di un Logo e di Branding

  • Condividere
  • Tweet
  • Condividere
  • Pin
  • Email

C’è una percezione generale che “la progettazione di un logo” e di “branding” sono la stessa cosa. A volte questi due termini sono anche usati come sinonimi. Tuttavia, sebbene siano strettamente correlati e debbano lavorare insieme in modo coeso, sono processi molto diversi.

I concetti di logo e brand explained

Logo design è il processo di progettazione di un logo. E branding il processo per costruire un marchio. Pertanto, per comprendere meglio la differenza tra logo design e branding, è importante innanzitutto definire i concetti di un logo e di un marchio:

Un logo è un simbolo grafico facilmente riconoscibile che identifica un’azienda, un prodotto commerciale o qualsiasi entità pubblica o privata. È uno dei modi per distinguere un marchio in un mondo competitivo, pieno di elementi grafici che cercano di attirare la nostra attenzione ogni giorno. Un logo è generalmente una combinazione di tipografie, grafica/simboli e colori. È un elemento grafico che fa parte dell’identità visiva di un brand.

Ad esempio il logo CHANEL

Il logo di CHANEL è uno dei loghi più famosi tra i marchi di lusso. È composto da due C opposte e ad incastro e dalla parola CHANEL scritta in tutte le maiuscole. A volte il marchio utilizza le due C separatamente (su alcune confezioni di prodotti, ad esempio) o solo la parte “CHANEL” (sul sito Web, ad esempio). Come tale, c’è un uso polivalente del logo su diversi canali.

Definizione del marchio

Un marchio è l’idea o l’immagine che le persone hanno in mente quando pensano a prodotti, servizi e attività specifici di un’azienda, sia in modo pratico che emotivo. Questa combinazione di segnali fisici ed emotivi viene attivata quando esposta a tutti i punti di contatto tra una persona e un marchio specifico. Questi possono essere il nome del marchio, il logo, i prodotti, l’identità visiva, il personale o la pubblicità, tra gli altri.

Ad esempio il marchio CHANEL

Dopo aver visto il logo, e se siete un po ‘ familiarità con il marchio, alcune immagini e le emozioni potrebbero venire in mente, e potrebbe sembrare qualcosa come il collage di foto di cui sopra. Alcune persone potrebbero provare un senso di lusso ed eleganza, ricordare il fondatore del marchio come icona della moda, pensare ai prodotti (make-up, vestiti, accessori), haute couture francese, ai prezzi elevati o all’esperienza in negozio. L’esperienza e la percezione saranno diverse per ognuno di noi. Tuttavia, come risultato della strategia di branding di CHANEL, l’impressione generale del marchio dovrebbe essere abbastanza simile alla popolazione generale.

Qual è la differenza tra logo design e branding?

Logo design è il processo di progettazione di un logo.

Il branding è il processo di costruzione di un marchio. Per essere più specifici, si tratta di una strategia progettata dalle aziende per aiutare le persone a identificare rapidamente i loro prodotti e organizzazione, e dare loro un motivo per scegliere i loro prodotti rispetto alla concorrenza. Una strategia di branding chiarisce ciò che un particolare marchio è e non è.

Il branding può essere fatto attraverso l’uso di diversi strumenti. Alcuni degli elementi che vengono utilizzati in una strategia di branding sono:

  • Definizione del marchio: scopo,valori, promessa
  • Dichiarazione di posizionamento del marchio
  • Identità del marchio: nome, tono di voce, design dell’identità visiva (che include il design del logo)
  • Pubblicità e comunicazioni:
  • Sponsorizzazione e partnership
  • Product and packaging design
  • In-store experience
  • Workspace experience and management style
  • Customer service
  • Pricing strategy

Come possiamo vedere, il design del logo è uno degli strumenti utilizzati per la progettazione e la progettazione l’identità visiva di un brand.

Perché il logo è così importante per scopi di branding?

Sebbene un logo sia solo uno degli elementi del branding, molto probabilmente apparirà sulla maggior parte dei punti di contatto con i clienti e altre parti interessate, come il sito Web, gli opuscoli, la cancelleria, il prodotto, l’imballaggio, gli annunci, le uniformi, i negozi e così via.

Un logo può quindi essere considerato come uno dei principali elementi grafici che consentono alle persone di identificare rapidamente un’organizzazione, i suoi prodotti e servizi. E molto spesso, sarà la prima cosa che le persone useranno per identificarti.

Ecco perché un logo ben progettato è così importante per scopi di branding:

  1. Un logo ben progettato consente alle persone di identificare e richiamare rapidamente il tuo marchio
    Un logo è uno dei principali punti di identificazione per i tuoi clienti e altri stakeholder. Ti aiuterà quindi a rilevare il tuo marchio in pochi secondi, attraverso diversi canali e punti di contatto.
  2. Crea coerenza su diversi canali di comunicazione
    Nel mondo di oggi, le imprese e le organizzazioni esistono su varie piattaforme, tra cui siti web, blog, social media, eventi, volantini, brochure, biglietti da visita, ecc. Avere un logo multiuso ti consentirà di rappresentare in modo appropriato il tuo marchio in modo coerente su tutti i diversi canali di comunicazione.
  3. Fa parte della tua identità di marca
    Il logo del tuo marchio o organizzazione farà parte della tua identità (visiva) di marca. Questo è molto importante perché sarà uno degli strumenti principali per riflettere graficamente il tuo marchio, i valori e la personalità al resto delle persone con cui comunichi.
  4. Promuove un’immagine professionale e aumenta le aspettative
    Le persone si aspettano che un marchio abbia un aspetto professionale, a partire dal suo logo. Un buon logo design realizzato da un designer esperto farà risaltare il tuo marchio, ma anche un aspetto più affidabile e affidabile. Inoltre, assumere un logo designer aumenterà le tue possibilità di avere un logo unico, innovativo e che rifletta l’identità del tuo marchio.
  5. Distinguerà il tuo marchio dalla concorrenza
    I marchi possono giocare con il design del logo per differenziarsi dalla concorrenza. L’uso di diversi colori, forme, stili e tipografie per il design del logo sono un ottimo modo per mostrare ciò che il vostro marchio è e non è, rispetto ai concorrenti. Un design del logo pertinente aiuterà anche le persone a ricordare il marchio all’interno del settore.
  6. Può facilitare una connessione emotiva con i tuoi stakeholder e aumentare la fedeltà alla marca
    Le persone dovrebbero connettersi istantaneamente con il tuo marchio quando vedono il tuo logo. Un buon logo design contribuirà a migliorare la memoria delle persone della vostra organizzazione e come li fa sentire. Se la sensazione è positiva, se la persona è un potenziale cliente, dipendente o fornitore, il logo contribuirà alla sua connessione emotiva con il marchio, tra gli altri elementi della vostra strategia di branding. Questo è qualcosa che abbiamo visto nel 2010 quando il marchio di abbigliamento Gap ha deciso di cambiare il suo logo e molti consumatori sono rimasti così delusi dal nuovo design del logo che l’azienda ha scelto di tornare a quello originale.

Conclusione

Per concludere, un logo di per sé è un elemento grafico che rappresenta il marchio, mentre un marchio è una combinazione di tutti gli aspetti tangibili e intangibili che rappresentano l’organizzazione. Senza il marchio, il logo non avrebbe un significato reale, sarebbe semplicemente un elemento grafico.

Se combinati, un logo ben progettato e una strategia di branding efficace aiutano le organizzazioni a raggiungere il proprio pubblico in modo efficace, ma creano anche un marchio resiliente e leader del settore. Se sei un imprenditore e stai cercando di costruire un nuovo marchio, non sottovalutare l’importanza di un logo ben progettato, allineato alla tua strategia di branding complessiva. Sarà un investimento gratificante per il tuo marchio e la tua organizzazione a lungo termine.

  • Condividi
  • Tweet
  • Condividi
  • Perno
  • E-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.