Amarengo

Articles and news

Joel Barlow

Consigli per un corvo In Russia (1812)

Pazzo nero, perché l’inverno qui? Questi cieli ghiacciati,
Indossati dalle tue ali e assordati dalle tue grida,
Dovrebbero avvisarti quindi, dove i soli più miti invitano,
E il giorno si alterna con la notte della madre.
Hai paura che il tuo cibo ti fallisca lì,
La tua carneficina umana, quel delizioso cibo
Che ti ha attirato qui, seguendo ancora il tuo amico
Il grande Napoleone fino alla triste fine del mondo.
Hai paura, perché il sud climi versare piacerebbe indietro
Loro clustering nazioni ad infestare il nord,
Barvarians, Austriaci, chi beve il Po
E chi gonna Toscana mari di seguito,
Con tutta la Germania, la Neustria, Belgia, Gallia,
Doom saremmo qui a wade thro strage alla loro caduta,
È la paura ha lasciato dietro di guerre, di alimentazione
la Sua penna piacerebbe canibals dell’infermiera e di razza.
Non temere, mio urlatore, chiama il tuo treno avido,
Spazzare l’Europa, tornare in Spagna,
Troverai le sue legioni lì; l’equipaggio valliant
Si prega di meglio il loro padrone quando si affaticano per voi.
Abbondante lì si diffondono il paese o’er
E contaminano la brezza con il sangue di ogni nazione,
iberico, lussiano, britannico ampiamente strown,
Ma ancora più ampi e copiosi flussi propri.
Vai dove vuoi; Calabria, Malta, Grecia,
Egitto e Siria ancora la sua fama aumenta,
L’isola ingrassata di Domingo e le pianure dell’India
Brillano di viola con venature galliche.
Nessuna ala di Corvo può allungare il volo finora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.