Amarengo

Articles and news

IoT in Agricoltura: 5 Tecnologia di Casi d’Uso per la Smart Farming – JKPDA

Con la crescente adozione di Internet delle Cose (IoT), i dispositivi collegati sono penetrati in ogni aspetto della nostra vita, dalla salute e fitness, domotica, automotive e logistica, smart cities e industriale IoT.

Pertanto, è logico che IoT, dispositivi connessi e automazione trovino la loro applicazione in agricoltura e, come tale, migliorino enormemente quasi ogni aspetto di esso. Come si potrebbe ancora contare su cavalli e aratri quando le auto a guida autonoma e la realtà virtuale non sono più una fantasia fantascientifica ma un evento quotidiano?

L’agricoltura ha visto una serie di trasformazioni tecnologiche negli ultimi decenni, diventando più industrializzata e guidata dalla tecnologia. Utilizzando vari gadget agricoli intelligenti, gli agricoltori hanno acquisito un migliore controllo sul processo di allevamento del bestiame e coltivazione di colture, rendendolo più prevedibile e migliorando la sua efficienza.

In questo articolo, esploreremo i casi d’uso IoT in agricoltura ed esamineremo i loro benefici. Quindi, se stai pensando di investire in un’agricoltura intelligente o stai pianificando di costruire una soluzione IoT per l’agricoltura, tuffati subito.

Che cos’è l’agricoltura intelligente? La definizione e la dimensione del mercato

Ci sono molti modi per riferirsi all’agricoltura moderna. Ad esempio, AgriTech si riferisce all’applicazione della tecnologia in agricoltura in generale.

L’agricoltura intelligente, d’altra parte, è principalmente utilizzata per indicare l’applicazione di soluzioni IoT in agricoltura. Lo stesso vale per la definizione di agricoltura intelligente.

Sebbene smart agriculture IoT, così come industrial IoT in generale, non siano così popolari come i dispositivi connessi ai consumatori; tuttavia il mercato è ancora molto dinamico. L’adozione di soluzioni IoT per l’agricoltura è in costante crescita. Vale a dire, BI Intelligence prevede che il numero di installazioni di dispositivi IoT per l’agricoltura colpirà 75 milioni entro il 2020, crescendo del 20% all’anno.

Allo stesso tempo, la dimensione del mercato globale dell’agricoltura intelligente dovrebbe triplicare entro il 2025, raggiungendo $15.3 miliardi (rispetto ad essere poco più di billion 5 miliardi nel 2016).

Poiché il mercato è ancora in via di sviluppo, vi sono ancora ampie opportunità per le aziende disposte a partecipare. La creazione di prodotti IoT per l’agricoltura nei prossimi anni può distinguerti come early adopter e, in quanto tale, aiutarti a spianare la strada al successo.

Ma perché dovresti considerare la creazione di un’applicazione IoT per l’agricoltura in primo luogo?

I vantaggi dell’agricoltura intelligente: In che modo l’IoT modella l’agricoltura

Le tecnologie e l’IoT hanno il potenziale per trasformare l’agricoltura in molti aspetti. Vale a dire, ci sono 5 modi IoT può migliorare l’agricoltura:

  • Dati, tonnellate di dati, raccolti da sensori intelligenti per l’agricoltura, ad esempio condizioni meteorologiche, qualità del suolo, progresso della crescita delle colture o salute del bestiame. Questi dati possono essere utilizzati per monitorare lo stato della tua attività in generale, nonché le prestazioni del personale, l’efficienza delle attrezzature, ecc.
  • Migliore controllo dei processi interni e, di conseguenza, minori rischi di produzione. La capacità di prevedere l’output della tua produzione ti consente di pianificare una migliore distribuzione del prodotto. Se sai esattamente quante colture hai intenzione di raccogliere, puoi assicurarti che il tuo prodotto non si trovi invenduto.

  • Gestione dei costi e riduzione degli sprechi grazie al maggiore controllo sulla produzione. Essendo in grado di vedere eventuali anomalie nella crescita delle colture o nella salute del bestiame, sarai in grado di mitigare i rischi di perdere la tua resa.
  • Maggiore efficienza aziendale attraverso l’automazione dei processi. Utilizzando dispositivi intelligenti, è possibile automatizzare più processi in tutto il ciclo di produzione, ad esempio irrigazione, concimazione o controllo dei parassiti.
  • Maggiore qualità e volumi del prodotto. Ottenere un migliore controllo sul processo di produzione e mantenere standard più elevati di qualità delle colture e capacità di crescita attraverso l’automazione.

Di conseguenza, tutti questi fattori possono portare a maggiori entrate.

Ora che abbiamo delineato come l’IoT può essere vantaggiosamente applicato nella sfera dell’agricoltura, diamo un’occhiata a come i benefici elencati possono trovare la loro applicazione nella vita reale.

Casi d’uso IoT in agricoltura (con esempi)

Esistono molti tipi di sensori IoT per l’agricoltura e applicazioni IoT in agricoltura in generale:

  • Monitoraggio delle condizioni climatiche

Probabilmente i gadget intelligenti per l’agricoltura più popolari sono le stazioni meteorologiche, che combinano vari sensori intelligenti per l’agricoltura. Situati in tutto il campo, raccolgono vari dati dall’ambiente e li inviano al cloud. Le misurazioni fornite possono essere utilizzate per mappare le condizioni climatiche, scegliere le colture appropriate e adottare le misure necessarie per migliorare la loro capacità (ad esempio l’agricoltura di precisione).

Alcuni esempi di tali dispositivi IoT per l’agricoltura sono allMETEO, Smart Elements e Pycno.

 agricoltura-iot-device

  • Automazione della serra

Oltre a reperire dati ambientali, le stazioni meteorologiche possono regolare automaticamente le condizioni in base ai parametri indicati. In particolare, i sistemi di automazione delle serre utilizzano un principio simile.

Ad esempio, Farmapp e Growlink sono anche prodotti per l’agricoltura IoT che offrono tali funzionalità tra gli altri.

GreenIQ è anche un prodotto interessante che utilizza sensori intelligenti per l’agricoltura. Si tratta di un controller intelligente irrigatori che consente di gestire i sistemi di irrigazione e di illuminazione a distanza.

GreenIQ

  • Gestione delle colture

Un altro tipo di prodotto IoT in agricoltura e un altro elemento dell’agricoltura di precisione sono i dispositivi di gestione delle colture. Proprio come le stazioni meteorologiche, dovrebbero essere collocate sul campo per raccogliere dati specifici per l’agricoltura delle colture; dalla temperatura e dalle precipitazioni al potenziale idrico delle foglie e alla salute generale delle colture.

Pertanto, è possibile monitorare la crescita delle colture e eventuali anomalie per prevenire efficacemente eventuali malattie o infestazioni che possono danneggiare la resa. Seminable e Semi possono servire come buone rappresentazioni di come questo caso d’uso può essere applicato nella vita reale.

 seminativi per la gestione delle colture

  • Monitoraggio e gestione del bestiame

Proprio come il monitoraggio delle colture, ci sono sensori per l’agricoltura IoT che possono essere collegati agli animali di una fattoria per monitorare la loro salute e registrare le prestazioni. Questo funziona in modo simile ai dispositivi IoT per petcare.

Ad esempio, SCR di Allflex e Cowlar utilizzano sensori intelligenti per l’agricoltura (collar tag) per fornire informazioni su temperatura, salute, attività e nutrizione su ogni singola mucca e informazioni collettive sulla mandria.

controllo e gestione del bestiame

  • Sistemi di gestione aziendale end-to-end

Un approccio più complesso ai prodotti IoT in agricoltura può essere rappresentato dai cosiddetti sistemi di gestione della produttività agricola. Di solito includono una serie di dispositivi e sensori IoT per l’agricoltura, installati nei locali e un potente dashboard con funzionalità analitiche e funzionalità di contabilità/reporting integrate.

Offre funzionalità di monitoraggio remoto della fattoria e consente di semplificare la maggior parte delle operazioni aziendali. Soluzioni simili sono rappresentate da FarmLogs e Cropio.

Oltre ai casi d’uso dell’agricoltura IoT elencati, alcune opportunità importanti includono il tracciamento dei veicoli (o persino l’automazione), la gestione dello storage, la logistica, ecc.

 cropio-azienda agricola-sistema di gestione

4 Cose da considerare prima di sviluppare la tua soluzione smart farming

Come possiamo vedere, i casi d’uso per IoT in agricoltura sono infiniti. Ci sono molti modi in cui i dispositivi intelligenti possono aiutarti ad aumentare le prestazioni e le entrate della tua fattoria. Tuttavia, lo sviluppo di app IoT per l’agricoltura non è un compito facile. Ci sono alcune sfide di cui devi essere consapevole se stai pensando di investire in un’agricoltura intelligente.

1.L’hardware

Per costruire una soluzione IoT per l’agricoltura, è necessario scegliere i sensori per il dispositivo (o crearne uno personalizzato). La scelta dipenderà dal tipo di informazioni che si desidera raccogliere e dallo scopo della soluzione in generale. In ogni caso, la qualità dei tuoi sensori è fondamentale per il successo del tuo prodotto: dipenderà dall’accuratezza dei dati raccolti e dalla sua affidabilità.

2. Il cervello

L’analisi dei dati dovrebbe essere al centro di ogni soluzione di agricoltura intelligente. I dati raccolti in sé sarà di scarso aiuto se non si può dare un senso di esso. Pertanto, è necessario disporre di potenti funzionalità di analisi dei dati e applicare algoritmi predittivi e apprendimento automatico per ottenere informazioni utili in base ai dati raccolti.

3. La manutenzione

La manutenzione dell’hardware è una sfida di primaria importanza per i prodotti IoT in agricoltura, poiché i sensori sono tipicamente utilizzati sul campo e possono essere facilmente danneggiati. Pertanto, è necessario assicurarsi che l’hardware sia durevole e facile da mantenere. In caso contrario, sarà necessario sostituire i sensori più spesso di quanto si vorrebbe.

 smart-agricoltura-app-sviluppo

4. La mobilità

Le applicazioni agricole intelligenti dovrebbero essere adattate per l’uso sul campo. Un imprenditore o un gestore aziendale dovrebbe essere in grado di accedere alle informazioni in loco o in remoto tramite uno smartphone o un computer desktop.

Inoltre, ogni dispositivo connesso deve essere autonomo e avere una portata wireless sufficiente per comunicare con gli altri dispositivi e inviare dati al server centrale.

5. L’infrastruttura

Per garantire che l’applicazione smart farming funzioni bene (e per assicurarsi che possa gestire il carico di dati), è necessaria una solida infrastruttura interna.

Inoltre, i sistemi interni devono essere sicuri. Non riuscire a proteggere correttamente il sistema aumenta solo la probabilità che qualcuno vi irrompa, rubi i tuoi dati o addirittura prenda il controllo dei tuoi trattori autonomi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.