Amarengo

Articles and news

Intervista: Kate Mulgrew Su “Star Trek: Voyager” Riunificazione E Perché Sarebbe “Delizioso” Per Giocare Janeway di Nuovo

il martedì, il cast di Star Trek: Voyager celebrerà il 25 ° anniversario con un online reunion a starsinthehouse.com, dove si prevede di raccogliere qualche soldo per Gli Attori Fondo. Per avere un senso di cosa aspettarsi—e anche recuperare il ritardo, dal momento che non abbiamo parlato con lei in un anno o giù di lì—abbiamo chiacchierato con Kate Mulgrew circa l ” evento stesso, quello che sta facendo in quarantena, ed i suoi pensieri su ciò castmates Garrett Wang e Robert Duncan McNeill sono stati fino a.

Abbiamo iniziato a parlare di eventi attuali, poi siamo passati rapidamente a ” cose più felici di Star Trek.”

Kate Mulgrew: È così surreale talk parlare di fantascienza, giusto?

Beh un sacco di persone stanno guardando Star Trek ora per il comfort, sia a causa della familiarità, o per l’ottimismo. Quindi penso che sia un buon momento per farlo. Per quanto riguarda la riunione che state facendo. Ho letto che Robert Picardo ha fatto girare la palla, ma come ha fatto a riunire il cast completo di Voyager?

Sì, è fantastico. L’ha fatto. Gestisce queste cose con tanta destrezza. Sono terribilmente cattivo con loro. Specialmente in quarantena, e ‘ stato molto produttivo. È meraviglioso con la stampa ed è ancora meglio con cose altruistiche come questa, come il fondo degli attori e la raccolta di noi insieme. Ha l’energia per farlo, e ha il cuore per farlo. E ‘una delle persone piu’ perbene che conosca e siamo molto, molto amici. Così, naturalmente, nel momento in cui mi ha chiesto ho detto, ” Sarei felice di, tesoro.”

Ho letto che voi due parlate tutto il tempo. Ti sei tenuto in contatto con qualcun altro nel tuo gruppo di cast Voyager, o sarà davvero una riunione?

Questa sarà una riunione, ma mi sento come se li avessi appena visti. Eravamo tutti su una barca a marzo . In seguito mi sono ammalato molto, molto e ho pensato di aver preso il virus. Ero convinto di averlo perché ero a letto per quasi un mese. Ma ho avuto i risultati dei miei anticorpi la scorsa settimana e sono negativi! Quindi, non riesco a capirlo, affatto, ma c’è un falso negativo del 50% su quei risultati, quindi vedremo.

Ma abbiamo avuto un grande momento insieme in questa crociera. L’unico che mancava era Robert Beltran e penso che fosse solo perché aveva cose dell’ultimo minuto. Ci siamo divertiti. Una sera ho organizzato una grande festa e sono venuti tutti. Jeri Ryan e io ci siamo seduti sul ponte per ore, ricordando e recuperando roba. Tutti sono venuti da Next Gen. E ” stata solo una grande festa che è durato tutta la notte. Quindi sento di aver passato un po ‘ di tempo con tutti loro. Ma sarà divertente fare questo Zoom con loro.

I miei compagni del cast Voyager dalla crociera Trek! E ‘ stato bello sembrare di nuovo loro. pic.twitter.com/Y1Riy4ztH9

— tim russ (@timruss2) Marzo 11, 2020

Hai qualcosa che sai che vuoi parlare alla riunione virtuale, o hai intenzione di lasciare che le cose rotolano?

Beh, mi piacerebbe parlare di recitazione. Il futuro della recitazione. Come ci sentiamo su di esso andando avanti. E penso certamente quello che ci ha dato, guardando indietro. Ha salvato la maggior parte delle nostre vite. Alcuni di noi hanno diverguto. Penso che Garrett sia andato via e abbia fatto altre cose, ma la maggior parte di noi ha mantenuto il piano di gioco, che è agire fino a quando non barcolliamo nelle nostre tombe. Ma penso che sia stato messo in pericolo da questa pandemia. Inoltre, molti di noi stanno invecchiando. Penso che dovremmo parlare di cosa ha significato recitare, cosa significa e cosa significa per le persone.

Hai appena detto che tutti stanno guardando Star Trek. C’e ‘ una ragione per questo. Recitare è più di una semplice recitazione. In situazioni come questa si vede che è un imperativo nella cultura. E per qualche ragione, e questo è ciò di cui parleremo in gran parte, Star Trek significa speranza. Certo, il parallelo è fantastico, non è vero: una capsula persa in un luogo buio e pericoloso, il Quadrante Delta, potrebbe davvero essere un meraviglioso confronto con dove siamo ora. Il pianeta è in pericolo, credo, e tutti sono spaventati e abbastanza sopraffatti dalla grandezza di questa pandemia, dalla sua perniciosità. E quanto ci costera ‘ uscire dall’altra parte. E come sopravviveremo? Sopravviviamo con l’arte e questa è un’arte che non possiamo praticare mentre siamo contenuti in questo modo.

Quindi, tutti questi argomenti saranno toccati. E penso molto bene, perché è un gruppo articolato, e sono divertenti. E sono molto molto intelligenti. E sono tutti molto decenti, quindi sarà un discorso bello e vivace, dovrei pensare.

Poiché questo è il 25 ° anniversario di Voyager, c’è stata una grande riunione prevista per Star Trek Las Vegas convention questa estate. Pensi che sia possibile a questo punto?

Non sembra che accadrà. Anche se non hanno definitivamente dichiarato nulla. Credo che si stiano aggrappando all’ultima speranza. Ma, vogliamo davvero camminare in una zona confinata con 10.000 persone è la domanda, giusto? Per me, ti dirò che è particolarmente difficile-e probabilmente i miei compagni del cast lo attesteranno-Non sono una persona permalosa, ma quando una persona su una sedia a rotelle mi si avvicina con una dichiarazione o confessione appassionata, o qualcosa che lui o lei vuole condividere con me, è il mio istinto assoluto a toccare quella persona. Quindi penso che probabilmente vincerebbe a Las Vegas quest’anno, e sarei di nuovo nei guai. Questo dovrà essere ben ponderato.

Non lo so. Non credo. E peccato anche per noi, perché doveva essere una sorta di tour l’anno doveva essere un tour dell’anniversario. Tutte quelle convenzioni in Europa sono state cancellate così come tutto a livello nazionale, quindi è un peccato. Non è giusto! Ma aspettiamo e vediamo cosa ne pensano quei ragazzi. Adam Malin e Gary Berman sono saggi, tipo tiratore dritto di ragazzi. Non penso che metterebbero in pericolo migliaia di persone per una serie di motivi, tra cui le cause legali. Ma sembra dubbioso, non credi? Penso che la maggior parte delle persone sono semplicemente troppo nervoso fino a quando un vaccino è disponibile e approvato. Sono d’accordo con Anthony Fauci.

Suppongo che parlare di cos’altro potremmo parlare, potremmo anche parlare di politica.. Perché è un cast pieno di liberali. Ne parleremo.

Le persone sono così polarizzate. Come prevedete che la gente reagisca quando voi ragazzi cominciate a parlare di politica?

Penso che dichiareremo ciò che dichiareremo. Resteremo composti. E prenderemo le domande di conseguenza. Sono il più schietto e il più pericoloso sui suoi piedi. Quindi dovrò davvero cucirmi le labbra insieme. Ma dichiarerò la mia mente se richiesto, questo è sicuro. Voglio dire, devo smetterla di scherzare con questo. E se spengo alcune persone, così sia. Questo è il modo in cui va. Abbiamo un futuro a cui pensare. Ho una nipote in arrivo a ottobre e sarò buono e dannato se lei sta per entrare in questa cosa, se non ho fatto qualcosa. Sono stato in giro per il mio stato nativo dell’Iowa, dobbiamo capovolgere quei posti. Sto facendo tutto il possibile per cambiare questo. Se Trump ottiene altri quattro anni, ti prometto, lascerò il paese. E andrò a vivere in Irlanda. Ci sono persone molto sagge laggiù. Lo capiscono. Comunque, andiamo avanti.

Sì, torna alle divertenti cose di Star Trek! Robert Duncan McNeill e Garrett Wang hanno parlato di resuscitare il Capitano Proton. E ‘ qualcosa che vorresti mai fare con loro? Ti sembra divertente essere di nuovo Regina Arachnia?

Come regina Arachnia, potrebbe essere divertente. Cosa vuole dire? Come stanno pensando di farlo?

Stanno parlando di creare una sorta di serie o cortometraggi. Robbie dice che ha parlato con David Goodman, un produttore su The Orville, su di esso. Garrett ha suggerito che potrebbero crowdfund esso.

Eh. Beh, tutto quello che posso dirvi, è che è stato probabilmente il più grande divertimento che ho avuto nei sette anni su Star Trek. E mi sono divertito molto a fare quella serie, ma a interpretare Queen Arachnia con quel ragazzo, quell’attore, che era così bravo, e così allarmante divertente. Sono riuscito a malapena a superare un introito. Non lo sapresti guardando il mio ritratto di Janeway, ma quando me ne vado, me ne vado. Sono un corpser completo. Lo perdo e basta. Lacrime che scorrono lungo le mie guance. Era geniale. S, il ricordo è sublime, ma non me ne hanno parlato. Probabilmente ne parleremo alla riunione di Zoom.

Ma prenderesti in considerazione, se le circostanze sono giuste, di fare qualcosa del genere con loro?

Non dico mai mai, e non dico mai morire.

Sposa di Chaotica - Star Trek: Voyagerc

Martin Rayner e Kate Mulgrew in “Sposa di Chaotica”

Quei due hanno anche un podcast in cui stanno guardando ogni episodio Voyager in ordine e parlando di loro. Si chiama Delta Flyers.

Dimmi qualcosa: stanno bevendo?

Li ho ascoltati, e non lo so se stanno bevendo, ma le loro insicurezze da attore sono in piena mostra, perché stanno riavvolgendo il loro lavoro da venticinque anni fa.

Sarebbe andato dritto alla mia testa. Yeah.

Garrett sembra ossessionato dalle sue registrazioni ADR e Robert è molto preoccupato per come Tom Paris si imbatte. Se ti chiedessero di unirti a loro per un episodio, lo faresti?

Non lo so, non me l’hanno chiesto! Vediamo cosa ne pensano, i piccoli diavoli. Hanno paura di quello che direi, lo sai? Hanno paura. E Garrett Wang ha cenato fuori su una rappresentazione di Janeway per anni.

Oh, lo fanno molto.

Non mi dispiacerebbe sezionare la sua performance. Sarebbe interessante. Signor Kim, Signor Kim.

Intraprenderesti mai un progetto del genere, riprendendo ogni episodio di uno spettacolo in cui eri?

Assolutamente no.

Come mai?

Perché la vita è troppo breve. Sto cercando di scrivere un romanzo. Sono in quarantena, ma sto lottando con questo terzo libro, che è un romanzo. Il mio editore pensa che io possa scrivere un romanzo. Oh mio dio, voglio solo infilarmi degli aghi negli occhi! E ‘cosi’ difficile a volte. Ma no, non lo farei, perché se pensi che siano critici delle loro prestazioni? Non mi guardo da trent’anni in televisione. Non mi sono guardato in niente. No, semplicemente non lo farò. Il mio ego è altrimenti diretto. Freud avrebbe avuto una giornata campale con me. Dio sa che è un ego sostanziale. Ma mi rifiuto di mettermi in pericolo guardandomi.

Sono affascinato da questo, perché se ti chiedessero di essere sul loro podcast, dovresti guardare l’episodio di cui avrebbero parlato.

Sì, ma poi direi loro che posso scegliere l’episodio. Ne sceglierei uno di cui so di essere orgoglioso.

Il podcast Delta Flyers

Il podcast Delta Flyers, dove puoi ascoltare molte impressioni di Kate Mulgrew

Penso che sia divertente che lo stiano facendo. E fantastico, perché è fantastico per i fan. Ma ricordo che era così big era così grande, girare quella serie nella mia vita. Era enorme. Mi sto solo riposando. È così che mi sento riguardo al rigore e alla ricompensa, certamente. Ma il capitano Janeway ha davvero lavorato i suoi piccoli patoots fuori, non c’è dubbio su di esso. E volevo così tanto renderla grande, perché era la prima donna. E quella determinazione era sempre nel mio mirino, indipendentemente da quello che stava succedendo a casa. E c’era molto, perché stavo crescendo due bambini da solo. Ed è stata dura! Sono stati anni difficili. Ma se si può tirare fuori che con un certo successo, c’era un grande senso di soddisfazione. Ho visto la mia grande forza costituzionale. Posso davvero stare in piedi per molto tempo. La mia mente è forte e i miei poteri ritentivi sono molto robusti. Ma il mio desiderio era di dotarla di una tale complessità che il pubblico l’avrebbe trovata molto, molto avvincente e accattivante, e spero di averlo raggiunto. Non lo so, ma credo di si’. Negli anni successivi l’ho fatto.

Hai mostrato un tipo di leadership femminile che era così importante per così tanti di noi a guardare. E non solo le donne, molto importante anche per gli uomini, per vederlo.

Si potrebbe sostenere che era più importante per gli uomini capire che una donna di età fertile è capace di quel tipo di comando risoluto, quel tipo di dedizione e quel tipo di forza. E ‘ stato fantastico! Ma puoi immaginare che fosse tutto.

I miei figli non erano molto contenti.. E ‘ stato difficile per loro. Quindi non l’hanno mai visto. E non credo che lo faranno mai. Sono venuti a vedere tutto nel teatro. Ma non mi guarderanno in TV. A loro non piace. Per loro, tocca quel nervo della mia assenza, che per un bambino è una ferita permanente. E ‘ stata una decisione che pensavo di aver preso in modo chiaro, ma guardando indietro, la loro vulnerabilità è un coltello nel mio cuore. Ma facciamo quello che facciamo. E non posso dirti che me ne pento. Sono contento di aver fatto Janeway e sono contento che ho avuto i miei figli. La vita va avanti, giusto?

Come riassumeresti l’eredità di Star Trek: Voyager, guardando indietro con gli occhi del venticinquesimo anniversario?

Direi che Voyager, nave intrepida, era piena di scienziati appassionati. Prima di diventare capitano, Janeway era un’ardente scienziata. Penso che la nostra esplorazione del Quadrante Delta let lasciatemi parlare per Janeway. La sua immersione assoluta in ciò che è stato come viaggiare all’interno di quel quadrante e per scoprire le specie e di relazionarsi con loro, e di comunicare con loro e, talvolta, per combatterli, era solo, per Janeway, il culmine della vita.

E ‘ stato un equipaggio meraviglioso. Penso che Janeway abbia guidato con la sua umanità e quindi ognuno di loro ha seguito. Penso che avere i Maquis a bordo, quel mix sia stato in qualche modo magico. Anche l’introduzione di Seven of Nine come mezzo Borg/mezzo umano era intrigante. Penso che la scrittura sia stata fantastica. Penso che l’intenzione fosse sublime. E penso che abbiamo affascinato, o dovrei dire catturato, l’immaginazione universale in quello che abbiamo fatto in quei sette anni. Questa è l’eredità.

L’ultima volta che abbiamo parlato, Star Trek: Picard non aveva ancora debuttato. Hai avuto modo di vederlo?

Non l’ho fatto, mi dispiace dirlo. Penso di avertelo detto ad un certo punto nel tempo—e penso che questo valga sia per Patrick Stewart che per Bill Shatner—i capitani possono essere abbastanza territoriali. Siamo sulla nostra nave e giriamo i nostri sette anni, o almeno io e Stewart abbiamo girato i nostri sette anni. E sei diventato molto possessivo in quei sette anni. Non l’ho visto, ma non ho una buona scusa.

Quando ne abbiamo parlato, ti ho chiesto se avessi mai pensato a cosa Janeway avrebbe fatto dopo vent’anni, o a cosa potresti voler esplorare con lei. All’epoca hai detto che non ci avevi pensato molto. Da allora ci hai pensato?

Solo perché le persone me lo chiedono tutto il tempo, da quando è arrivato Picard. Quando parti? Quando torni? Quando ci metteremo Janeway? Bla, bla, bla. Sul web qualcuno ha creato un’idea di come sarebbe stato Janeway, ed è stato davvero sorprendente quando l’ho visto.

Penso che sarebbe meraviglioso esplorare il continuo amore di Janeway per l’avventura e forse anche l’amore per il potere. Quindi, ci sono un numero qualsiasi di cose che potrebbero essere deliziose da immergere. Ma non credo che succederà. Non lo sto dicendo sommariamente, ma il tempo e ‘ una perdita, sai?

 Vice Ammiraglio Janeway in Star Trek: Nemesis

Il viceammiraglio Janeway parla con Picard in Star Trek: Nemesis

C’è un memoriale di Janeway che sale al suo futuro luogo di nascita immaginario. Cosa ne pensi e andresti all’inaugurazione di ottobre, se fosse sicuro?

Bene, mia nipote è dovuta in ottobre. Quindi penso che mi innamorerò in ottobre. Penso che sia un grande onore. Ne abbiamo parlato molto durante la crociera di Star Trek. Ho visto l’immagine di esso e lei sembrava una sorta di intimidatorio, formidabile in realtà. Penso che sia un grande onore, e penso che sia meraviglioso. Se potessi partecipare, lo farei. Perche ‘ non dovrei? Quante persone ottengono una statua fatta di un personaggio così significativo? E ‘ molto bello. Certo che ci andrò, se posso. Spero che mi invitino!

Hai fatto un happy hour Zoom con i fan durante la quarantena, come è andata?

Sì. Dovresti unirti a uno, ma ne prendo solo sette, perché abbiamo conversazioni approfondite su qualunque sia il tema. La scorsa settimana è stato bibliofili, scrittori, bibliotecari, editori provenienti da tutto il mondo. E ‘ stato affascinante. Cosa stanno leggendo e come i libri li hanno salvati, cosa stanno scrivendo e le loro esperienze. La settimana prima era padri soli con i bambini, davvero affascinante. Ho pensato che questa settimana avrei fatto psichiatria e psicoanalisi, solo per vedere se stanno ancora praticando, cosa che sono sicuro che lo sono, e cosa stanno ottenendo dal pubblico in generale, cosa provano riguardo a questa pandemia e al cambiamento che ha fatto alle nostre menti. Quindi, è molto divertente. Ma questo è solo il mio modo di dire che mi piacerebbe entrare in contatto con le persone in tutto questo tempo.

È un modo così intelligente di farlo—il modo in cui raggruppi le persone è affascinante.

Lo è. Voglio dire, stiamo parlando con qualcuno in Siberia, e qualcun altro in Nuova Zelanda e qualcun altro a New York, ed è tutto così commovente. Alla fine di loro siamo sempre-sai che è un cocktail hour, quindi tutti hanno avuto un un cocktail, e alla fine siamo tutti abbastanza consapevoli del fatto che questa è una cosa straordinaria che è successo. Sono felice di averlo fatto.

Qual è il tuo cocktail preferito per l’happy hour?

Una vodka e limonata, o qualcosa del genere. Mi piace la vodka.

Come sta andando il romanzo?

Questo perché il mio editore mi ha chiesto di farlo. È più difficile delle memorie, non c’è dubbio. Una narrazione è un tipo di cosa lineare e per me, un grado più facile. Un romanzo ha una mente propria e un cuore proprio. Quindi ho la mia protagonista e ho la mia storia, ma poi se ne va e fa qualcosa che non avevo pianificato affatto, proprio nel bel mezzo del capitolo. E devo andare con lei. È intrigante, ma è anche molto frustrante. Ci sono giorni in cui voglio solo buttare il computer fuori dalla finestra e me stesso subito dopo. Ma posso e devo perseverare. Lo faro’. È una buona giornata per trascorrere le mie giornate e sono una persona molto disciplinata.

Kate Mulgrew, come Capitano Janeway

Kate Mulgrew, come Capitano Janeway

Biglietti disponibili per Voyager virtuale riunione il 27 Maggio

martedì 26 Maggio alle 8 PM ET (5 PM PT), il cast di Star Trek: Voyager riunire in diretta su “Stelle In Casa.”Kate Mulgrew (Kathryn Janeway), Jeri Ryan (Sette di Nove), Tim Russ (Tuvok), Roxann Dawson (B’Elanna Torres), Robert Beltran (Chakotay), Robert Duncan McNeill (Tom Paris), Robert Picardo (Il Dottore), Ethan Phillips (Neelix), e Garrett Wang (Harry Kim) saranno tutti insieme per una ricostruzione virtuale del pannello di celebrare il 25 ° anniversario dello show. L’evento live sarà trasmesso in streaming sul canale YouTube Stars In The House e su starsinthehouse.com.

Durante l’evento, i fan potranno donare al Fondo Attori per la possibilità di far leggere i loro nomi in onda. Il Fondo Attori è un’organizzazione nazionale di servizi umani che promuove la stabilità e la resilienza, e fornisce una rete di sicurezza per le arti dello spettacolo e professionisti dello spettacolo per tutta la loro vita.

Per maggiori informazioni visita https://www.starsinthehouse.com.

Tenere il passo con tutte le interviste a TrekMovie.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.