Amarengo

Articles and news

Immunologia, della Salute e DiseaseEvaluation l’effetto di vivere LaSota della malattia di Newcastle virus vaccino contro l’immunizzazione primaria sullo sviluppo del sistema immunitario nei polli da carne

la malattia di Newcastle rimane una preoccupazione importante per l’industria del pollame; tuttavia, può essere gestito con efficaci programmi di vaccinazione. L’obiettivo principale di questo studio era valutare l’effetto di 2 dosi 1× di vaccino vivo del virus della malattia di Newcastle del ceppo LaSota (NDV) somministrato oculo-nasalmente su d one e 21 sullo sviluppo della risposta immunitaria umorale e cellulo-mediata nei polli da carne e confrontare diversi programmi di immunizzazione. Sono stati condotti due esperimenti. Nell’esperimento I (n = 320), i volatili Ross 308 sono stati assegnati in modo casuale a un gruppo di controllo non vaccinato o a un trattamento vaccinato. . Al d one, il vaccino vivo del ceppo NDV LaSota è stato utilizzato come immunizzazione primaria per valutare il suo impatto sull’immunità adattativa. Non è stata stabilita una sostanziale risposta immunitaria umorale NDV-specifica. Il peso corporeo era significativamente più alto (P < 0,05) nei volatili vaccinati su d 4 e 7. L’indice della milza dei volatili vaccinati è stato significativamente inferiore (P < 0,05) a d 28 e 35. La citometria a flusso ha mostrato livelli ridotti di linfociti B e T periferici e splenici. È stato misurato l’interferone gamma secreto dagli splenociti e in circolazione; i risultati hanno mostrato una ridotta espressione di immunizzazione post-secondaria. Nell’esperimento II (n = 180), il ruolo degli anticorpi materni e della vaccinazione primaria a d one è stato valutato utilizzando 3 protocolli di vaccinazione. Il protocollo 1 utilizzava il ceppo B1 vivo come immunizzazione primaria, mentre il protocollo 2 utilizzava il ceppo LaSota vivo. Il protocollo 3 utilizzava il ceppo vivo di LaSota dopo che gli anticorpi materni erano decaduti. Il protocollo 3 ha portato al più alto livello di NDV-titer durante lo studio. Il protocollo 2 aveva il titolo NDV più basso. La conversione dei mangimi è stata significativamente più elevata (P < 0,05) nel protocollo 3 rispetto a 1 e 2. Nel complesso, i risultati indicano che l’uso del vaccino vivo NDV del ceppo LaSota come immunizzazione primaria a d one ha un effetto dannoso sullo sviluppo dell’immunità adattativa nei polli da carne; tuttavia, il suo uso dopo che il livello di anticorpi materni decade si traduce in una robusta risposta immunitaria umorale antigene-specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.