Amarengo

Articles and news

D. Vocazione al Matrimonio

D. So che avete parlato di vocazioni per persone che sono interessate ad essere sacerdote o suora, ma è sbagliato da parte mia pregare per la vocazione al matrimonio? Il modo in cui alcuni dei miei amici parlano, penso che tutti hanno intenzione di vivere con qualcuno e poi decidere se vogliono sposarsi.

R. Penso che pregare per la vocazione al matrimonio sia un’idea meravigliosa! E molto necessario oggi! Permettetemi di offrire alcune riflessioni su questo.

Pregare per la vostra vocazione è molto importante. Ma, in tutta verità, può anche esserci qualcosa di necessario per molte persone prima ancora di pregare per la loro vocazione. Vale a dire, hanno bisogno di rendersi conto che in realtà hanno una vocazione. Forse ad alcuni questa sembra un’affermazione ovvia ma immagino che più persone di quanto si creda non capiscano nemmeno l’ideale di una vocazione man mano che crescono e iniziano a guardare al loro futuro. Molti presumono solo che un giorno si innamoreranno e si sposeranno e tutto andrà bene. E anche se questo può essere il caso per molti, c’è ancora un passo o due mancanti.

Penso che la prima cosa che tutti i giovani devono capire è che Dio ha un piano per la tua vita. Quindi, suggerisco a tutti gli adolescenti e agli studenti universitari di iniziare con la consapevolezza che Dio ha un piano perfetto per la tua vita e la chiave è discernere questo. Una buona preghiera per pregare ogni giorno è qualcosa come, ” Signore, io dico sì alla tua volontà nella mia vita. Forse non lo so ancora, ma qualunque cosa sia desidero seguire quel piano da solo. Dammi l’intuizione di discernere quel piano e il coraggio di dire di sì ogni giorno.”

Da lì, quando qualcuno discerne veramente una chiamata di Dio al matrimonio, il processo è appena iniziato. Non si tratta tanto di semplicemente uscire e ” innamorarsi.”Piuttosto, si tratta di lasciare che lo Spirito Santo ti guidi alla persona che sei chiamato a sposare. Quando incontri qualcuno ti suggerisco di passare molto tempo in preghiera chiedendo al Signore una guida nella tua relazione. Mantenere il rapporto puro e Cristo centrato. Sfida la persona a trattarti come un figlio di Dio e con amore e rispetto. E, naturalmente, sforzati di fare lo stesso da solo. Se Cristo è al centro di quella relazione e se cercate continuamente la volontà di Dio, a poco a poco lo Spirito Santo confermerà nel vostro cuore che questo matrimonio è la vostra vocazione e che questa persona particolare è chiamata ad essere vostra sposa.

Mi rendo conto che molte persone potrebbero non seguire questo processo di discernimento, quindi è anche molto importante notare che una volta che una coppia entra in matrimonio, e specialmente il matrimonio come sacramento all’interno della nostra Chiesa, la grazia di Dio sarà lì che ti chiamerà a vivere ora i voti che hai fatto. La preghiera per vivere bene quei voti è così essenziale in questi giorni. Molti matrimoni sono meravigliosi e appaganti. Ma troppi portano grande dolore e difficoltà. Dire continuamente sì ai vostri voti, essere fedeli ad essi, approfondire il vostro impegno incrollabile e sforzarsi di donarvi al vostro sposo nello stesso modo in cui Cristo ha dato Se stesso alla Chiesa è la chiave. E questo richiede molta preghiera. Quindi la preghiera prima e durante il matrimonio è essenziale.

E al tuo ultimo punto sulla convivenza. Questa è un’idea popolare oggi. Tuttavia, vi posso assicurare che è sempre una cattiva idea. Indebolirà sempre il fondamento dei tuoi voti e della tua vita coniugale. Vivere insieme non è un “matrimonio di prova” poiché non esiste ancora un patto matrimoniale permanente. Infatti, sono fiducioso nel dirvi che vivere insieme prima del matrimonio aumenta notevolmente le possibilità di divorzio e un matrimonio infelice lungo la strada. Anche le statistiche supportano questa affermazione. Così approccio incontri, impegno e il matrimonio il modo in cui la grazia di Dio ti porta e non ve ne pentirete!

Più cattolica Q & A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.