Amarengo

Articles and news

Come usare l’istogramma di Lightroom

Corso correlato: Editing senza sforzo con Lightroom

In questo tutorial, ti mostreremo come interpretare l’istogramma di Lightroom e usarlo nella tua post-elaborazione.

Cos’è l’istogramma

Un istogramma è una rappresentazione grafica di dati misurabili. È fondamentalmente un grafico. Ha un asse X che mostra i valori di una variabile specifica e un asse Y che mostra la quantità o la frequenza di ciascun valore.

In fotografia, incontriamo due istogrammi: l’istogramma dell’immagine e l’istogramma del colore. Il primo mostra la distribuzione tonale dell’immagine. Traccia il numero di pixel che ogni valore tonale ha nell’immagine. Quest’ultimo rappresenta la distribuzione dei colori nell’immagine.

uno screenshot di un istogramma a colori

L’istogramma dell’immagine viene spesso visualizzato nella fotocamera stessa e in Lightroom. Ci aiuta a conoscere la gamma di toni catturati nella foto. Ci aiuta anche a vedere se alcuni dettagli sono stati persi a causa di sopra o sotto l’esposizione (aree ritagliate).

L’istogramma di colore può essere visto come una fusione di tre istogrammi, ciascuno per la gamma tonale di rosso, blu e verde.

Come interpretare l’istogramma

Per interpretare un istogramma, dobbiamo scomporlo e capirlo bit per bit. I toni sono disposti lungo l’asse X del grafico da sinistra a destra passando da scuro a chiaro.

L’asse è diviso in aree. Da sinistra a destra:
I neri sono dove i pixel sono così scuri che non possiamo differenziare e vedere i dettagli.
Anche le ombre hanno pixel scuri. Ma possiamo vedere alcuni dettagli e distinguere tra i colori.
I mezzitoni sono dove possiamo vedere dettagli chiari e colori diversi.
Toni alti sono dove abbiamo colori vivaci e possiamo vedere i dettagli, ma hanno meno contrasto.
I bianchi hanno pixel così luminosi che non possiamo distinguere tra dettagli o colori.

uno screenshot che mostra come interpretare un istogramma di colore

Che aspetto ha un istogramma in Lightroom

L’istogramma di Lightroom mostra anche la distribuzione del colore. Ciò si ottiene avendo tre grafici tonali, rosso, verde e blu, sovrapposti uno sopra l’altro.

Nei mezzitoni, vedremo spesso che i grafici si sovrappongono e si coprono a vicenda.

Le aree dell’istogramma in cui il rosso si sovrappone al verde vengono visualizzate in giallo. Le aree in cui il blu si sovrappone al verde sono visualizzate in turchese.

Le aree in cui il rosso si sovrappone al blu vengono visualizzate in magenta.
Tutti e tre i colori si sovrappongono nelle zone grigie.

Se l’immagine ha più di un colore specifico, l’istogramma mostrerà anche più di quel colore. Se l’immagine ha più di un certo colore in toni più luminosi, quel colore verrà visualizzato più a destra.

Passa il mouse con il cursore sull’immagine. Puoi vedere che le percentuali di rosso, verde e blu in quell’area appaiono sotto l’istogramma.

Cosa puoi imparare su una foto controllando il suo istogramma Lightroom

L’istogramma può darti molte informazioni sulla tua immagine.

Il tuo istogramma potrebbe diffondersi al centro dell’asse e si presenta come una collina o una cresta con diversi picchi.

Quindi l’immagine ha per lo più mezzitoni e non ha aree con luci soffiate o ombre troppo scure.

un istogramma paesaggio costiero e lightroom che mostra i mezzitoni

Il tuo istogramma potrebbe essere principalmente verso il lato sinistro. Ciò significa che la maggior parte dei pixel dell’immagine appartengono alle ombre e neri.

Questo potrebbe essere perché stai scattando foto di una scena con molti neri. Oppure potrebbe mostrare che la tua immagine è sottoesposta.

un paesaggio costiero e lightroom istogramma che mostra le ombre e i neri

un close up di un fiore rosa e lightroom istogramma che mostra neri

Se l’istogramma è per lo più verso destra, significa che l’immagine ha un sacco di luci e bianchi.

O stai scattando una foto di una scena bianca o la tua foto è sovraesposta.

un paesaggio costiero e lightroom istogramma che mostra luci e bianchi

un fiore photoand lightroom istogramma che mostra luci e bianchi

Si può leggere anche il contrasto dell’immagine utilizzando l’istogramma. Un istogramma che ha per lo più mezzitoni appartiene alle immagini a basso contrasto.

Un istogramma con picchi nei 2 bordi appartiene a una scena ad alto contrasto.

dettaglio architettonico foto e istogramma di Lightroom a basso contrasto

Passi da considerare Prima di modificare l’immagine in base all’istogramma di Lightroom

Prima di lavorare con l’istogramma, ci sono un paio di cose che dovresti prendere in considerazione.

Come primo passo, ti consiglio di ritagliare prima la tua immagine. Quando si ritaglia, Lightroom riadatta l’istogramma in base alla nuova immagine.

Se si apportano modifiche all’immagine originale in base all’istogramma ma poi la si ritaglia, potrebbe essere necessario rifare le modifiche.

una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma

una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma

una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma

regolazione del Bilanciamento del Bianco hanno anche un effetto sul l’istogramma di colore. È meglio regolarlo prima di fare altre modifiche.

È possibile regolare il bilanciamento del bianco utilizzando il cursore nel pannello di base del modulo di sviluppo.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom
Spostando il cursore Temp verso destra è possibile rendere l’immagine più calda. L’istogramma cambia.
uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom
Spostando il cursore Temp a sinistra è possibile rendere l’immagine più fresca. L’istogramma cambia di nuovo.

Modifica dell’istogramma dal modulo di sviluppo di Lightroom

È possibile modificare l’istogramma in diversi modi. È possibile utilizzare i cursori nel pannello di base. Quando si sposta uno di loro, si vedrà che l’area interessata più nell’istogramma appare in grigio chiaro.

I cursori con il maggior effetto sull’istogramma sono l’Esposizione (toni medi), luci, ombre, bianchi e neri. Ognuno di essi corrisponde a un’area nell’istogramma.

Se hai bisogno di azzerare un cursore, puoi farlo facendo doppio clic sul suo nome.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

È anche possibile modificare l’istogramma facendo clic e trascinando nelle sue aree.

È esattamente come usare i cursori. Scegliere in un modo o nell’altro è una questione di preferenze personali.

Infatti, le modifiche apportate trascinando l’istogramma appariranno nei cursori di base.

uno screenshot dell'istogramma di Lightroom

Trova le aree ritagliate delle tue immagini Usando l’istogramma di Lightroom

L’istogramma può anche aiutarti a controllare se ci sono aree ritagliate nell’immagine. Un’area viene ritagliata quando le luci vengono spente (bruciate) o le ombre sono nere.

Ciò significa che questi pixel particolari non hanno informazioni. Sono bianco puro (luci ritagliate) o nero puro (ombre ritagliate).

Un istogramma con aree ritagliate avrà un picco elevato in uno o entrambi i suoi bordi. Come se si cavalca sopra il lato destro o sinistro del grafico.

Guardando l’istogramma, potresti avere qualche dubbio sul ritaglio. I picchi possono essere un po ‘ fuorvianti ai bordi.

uno screenshot dell'istogramma di Lightroom

Lightroom ti offre un po ‘ di aiuto nel riconoscere le aree ritagliate. Un modo rapido è quello di dare un’occhiata alle piccole frecce agli angoli superiori dell’istogramma.

Quello a destra corrisponde ai punti salienti. Quello a sinistra corrisponde con le ombre.

Se le frecce sono disattivate, ciò significa che non ci sono aree ritagliate nell’immagine.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

Se sono attivati, indica che c’è un certo livello di ritaglio.

Questo è un modo rapido per controllare. Non è il più informativo in quanto non dice dove o quanti pixel vengono ritagliati.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma Lightroom

Utilizzare i colori di avviso Lightroom per rilevare le aree ritagliate

Un modo più accurato per controllare il ritaglio è attivando i colori di avviso di ritaglio. Puoi farlo usando la scorciatoia J.

Lightroom contrassegna le ombre ritagliate nell’immagine con il blu. I punti salienti ritagliati appariranno in rosso. È possibile disattivarlo facendo nuovamente clic su J.

Se si desidera attivare solo uno dei colori di avviso, fare clic su una delle piccole frecce nella parte superiore dell’istogramma. Se si desidera contrassegnare le ombre, fare clic sulla freccia sinistra. Se si desidera contrassegnare i punti salienti, fare clic su quello giusto.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

Un altro modo per controllare il ritaglio è tenere premuto Alt (Opzione) e trascinare uno qualsiasi dei cursori del pannello di base (ad eccezione del cursore di contrasto).

Lightroom maschera le aree non ritagliate. Mentre si sposta il cursore, vi mostrerà quelli che sono ritagliati in diversi colori. Questo è a causa delle modifiche che si stanno facendo.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

Correzione delle aree ritagliate Utilizzando i cursori di base

Lightroom consente di correggere le aree ritagliate. Prima di tutto, attivare gli avvisi di ritaglio per vedere quali aree nella foto hanno problemi. Quindi, spostare i cursori del pannello di base fino a ridurre il ritaglio a un livello accettabile.

Due cursori sono particolarmente utili: Luci e Ombre. Spostando il cursore di evidenziazione a sinistra si riducono le luci. Spostando il cursore ombre a destra si recupererà dettaglio dalle ombre.

Come correggere il ritaglio delle ombre nelle immagini sottoesposte

Potresti avere immagini sottoesposte con ombre ritagliate. Vorrei iniziare aumentando l’esposizione. Quindi spostare il cursore ombra a destra per recuperare i dettagli da queste aree.

Giocherò anche un po ‘ con il cursore nero. Mentre si apportano queste modifiche, si potrebbe perdere un po ‘ di contrasto, quindi di solito lo aumento con il suo cursore.

una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma
Questa è l’immagine originale
una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma
Facendo alcuni aggiustamenti con i cursori del pannello di Base l’immagine guadagni dettaglio dalle ombre.

Quando si fissano le ombre ritagliate, è possibile ritagliare le luci. Si noti che nell’esempio, ho perso i dettagli nella fontana dell’acqua.

Per essere sicuro, l’ho controllato con i colori di avviso di ritaglio.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

È facile da risolvere. È necessario regolare i punti salienti.

uno screenshot di modifica di una foto utilizzando l'istogramma di Lightroom

Come risolvere il ritaglio di evidenziazione in immagini sovraesposte

Potresti avere un’immagine sovraesposta con evidenziazioni ritagliate. In questo caso, sposto sempre il cursore highlights verso sinistra e diminuisco l’esposizione.

Potresti avere aree bruciate nella foto originale. Avrai bisogno di sapere qualcosa che Lightroom fa. Quando si tenta di recuperarli, si aggiunge grigio ai pixel che in origine sono saltati fuori.

In alcuni casi, questo effetto potrebbe funzionare bene. Ma se hai una grande area da recuperare, potrebbe non piacerti il risultato.

una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma
In rosso l’area con zone in evidenza
una schermata di modifica di una foto utilizzando Lightroom istogramma
Dopo lo spostamento di Evidenziare il dispositivo di scorrimento verso destra per recuperare le aree ritagliate, Lightroom aggiunge una colorazione grigia per loro.

Utilizzare l’istogramma Lightroom per superare i problemi di visualizzazione

Questo è uno dei grandi vantaggi di lavorare con l’istogramma. Visualizza gli attributi tonali e cromatici dell’immagine indipendentemente dalla qualità e dalle impostazioni dello schermo.

Utilizzando l’istogramma, è possibile verificare la precisione del display. Se l’immagine appare relativamente luminosa ma l’istogramma si trova a sinistra, questo ci dice due cose. Uno, che l’immagine è sottoesposta. E due, che le impostazioni di luminosità dello schermo sono troppo alte.

Questo è importante se si prevede di visualizzare l’immagine su altre schermate. Ed è ancora più importante se hai intenzione di stamparlo.

Conclusione

L’istogramma di Lightroom può essere uno strumento molto potente se si prende il tempo per capirlo. Ti mostra come apportare correzioni più rilevanti alla tua immagine. E ti aiuta a vedere i problemi nelle tue foto come aree sovraesposte o sottoesposte.

Puoi usarlo per controllare e seguire le modifiche apportate alla foto. Si può anche utilizzare per effettuare le regolazioni invece di utilizzare le barre di scorrimento.

Perché non controllare i nostri post sulla clonazione in Lightroom o gli errori comuni di Lightroom che probabilmente stai facendo dopo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.